Bizzozero a chi?

"Carneade... Carneade... chi era costui?" Andava biascicando il buon Don Abbondio, pure lui avvezzo peraltro alla frequentazione lombarda in prossimità del lago di Como. Ora, dico io: ma voi lo sapevate che in Lombardia  vivono i bizzozero? Saranno discendenti dei lanzichenecchi, perché bizzozero e lanzichenecco non fa rima, ma riconoscerete una certa assonanza e poi i lanzichenecchi odiavano Roma, considerata corrotta e si sa che attraversarono il Po godendo certo delle grazie di qualche contadina locale, sicché l'ipotesi sarebbe anche fondata. Ma allora, mi direte voi, perché trascurare la più stretta assonanza con pinzochero, completa fra l'altro anche di rima? Vi capisco e probabilmente dovrò darvi anche ragione, ma vedete: sarebbe davvero una caduta di stile per una signora lasciarsi andare all'insulto come un laido soldataccio lanzichenecco! Bizzarro zero, a sua volta, intriga, ma... come dicevo non me ne cale e non posso calarmi a quel livello e pertanto soprassediamo!

Sembra che la visita di Salvini a Napoli, oltre a risultare del tutto indigesta ai napoletani, stia fomentando zuffe interne fra i leghisti (questi galantuomini!) ed ecco che pertanto sale agli onori delle cronache tale Bizzozero (chi era costui?) sindaco di un paese in provincia di Como, Cantù (40.000 abitanti circa per farsi un'idea) e lui, sarà perché deve fare ancora carriera nel partito, sarà perché vive in provincia e non avrà viaggiato poi così tanto oltre i confini della nobile cittadina, sarà quel che sarà, fatto sta che la strategia di insultare Napoli ed i napoletani gli pare ancora cosa buona, giusta ed utile, perciò ha pubblicato sulla sua pagina un paio di post denigratori ed insultanti contro la città ed i suoi abitanti. Ora, dico io: che lui possa avere in antipatia i napoletani saranno cavoli suoi e del resto se così non fosse, non si troverebbe a militare nelle fila di un partito che ha fatto del razzismo la sua bandiera, però se lui vuole competere con Salvini per guadagnare consensi e dare la scalata ai vertici della Lega Nord, che cosa c'entrano i napoletani? 
Questo è il primo dei post incriminati:
Fateci questo piacere: litigate per conto vostro, non mettete in mezzo Napoli e toglietevi questo brutto vizio di mandare l'immondizia ed i rifiuti al sud. Non abbiamo bisogno della vostra immondizia (che così generosamente vorreste, ancora, scaricarci) ci bastano i nostri di problemi: le corna vostre rompetevele in Lombardia! De Magistris intende querelare sarà per la colorita locuzione "fogna italica", sarà per il secondo post pubblicato sulla pagina, ancora peggio del primo, dove scrive (e vi risparmio lo screen integrale) una cosa così: 

"Napoli è una città sporca, inquinata, criminale, mafiosa, corrotta, degradata, clientelare, parassitaria e incivile."

Allora signori pinzocheri di quel ramo del lago di Como, sia chiaro: incivile e maleducato è chi insulta la gente, i mafiosi e i corrotti poi... fanno parecchi affari in Lombardia ed inoltre qui c'è la camorra casomai, non la mafia (e questa è ignoranza) e ancora : degradati saranno stati gli antenati lanzichenecchi che si sono goduti le trisavole. Lei cerchi di far carriera senza recarci eccessivo disturbo e si tenga pure stretto l'onorevole leghista suo nemico, meglio che resti lì, perché non posso dirle a noi che effetto fa (sa, sempre per conservare un fraseggiare elegante come conviene ad una signora, ancorché napoletana). Uno scopo lo ha ottenuto Bizzozero: prima nessuno sapeva chi fosse ed ora che i giornali ne hanno parlato si è fatto conoscere, diciamo così, si è messo in luce e che luce: roba da stanare ogni scarafaggio del web... 
Tanti saluti eh! E soprattutto: a mai più rivederci, mi raccomando...

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco: il penoso spettacolo delle spiagge invernali

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

La giornata FAI d'autunno: cosa c'è da vedere a Napoli

Abbracciami (poesia)

Torre Del Greco: stalker a 19 anni