Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2017

Sessismo: un modo di reagire alle proprie insicurezze

Immagine
Che il sessismo possa rappresentare una tecnica di autoaffermazione della propria virilità minacciata o comunque in crisi, può apparire quasi un luogo comune: in effetti corrisponderebbe a quel meccanismo di difesa indicato come conversione nell'opposto. Si tratta di uno stratagemma difensivo, che porta ad esagerare la caratteristica opposta a quella che si teme, esprimendo al contempo grande disprezzo proprio per quella determinata connotazione. Ad esempio: se io ho paura di essere debole, esibirò atteggiamenti molto duri e grande disprezzo per le persone fragili, se invece ho paura di essere o poter diventare una persona socialmente emarginata, sarò in prima fila nel mostrare odio e disprezzo per gli straccioni. Cose di questo genere accadono spesso in una varietà di situazioni di vita ordinaria. Possiamo anche aggiungere che sentimenti di incertezza e paura producono malessere interiore e che scaricare altrove i propri sentimenti negativi è il modo più semplice per liberarsene …

Amicizia: un valore confermato dalla scienza

Immagine
L'amicizia è un argomento poco studiato a livello medico-scientifico: fino ad oggi infatti, gli studi delle relazioni umane sono stati prevalentemente focalizzati sulle dinamiche interne ai nuclei familiari, presumendo, a giusta ragione peraltro, che siano proprio questi i rapporti che improntano la personalità degli individui. A parte generiche asserzioni sull'importanza di una  ricca rete sociale di supporto rispetto al generale benessere dell'individuo, poco è stato studiato in forma specifica sull'impatto che, l'amicizia nel senso positivo del termine, può avere sul carattere e sui vissuti soggettivi di una persona. Si è detto quasi tutto sulle relazioni negative, caratterizzate da bullismo e/o condizionamenti fondati sulla esigenza del singolo di identificazione al gruppo di appartenenza, pressioni sociali che nel peggiore dei casi sconfinano nel plagio mentale, ma ben poco fino ad oggi è stato scritto o studiato sul valore positivo dell'amicizia.
Questi or…

Le ali della paura

Immagine
Ora era silenzio: rimase  per un po' immobile, accucciata dolorante tra la credenza ed il tavolo. Come ci fosse finita non riusciva a ricordarlo, ma percepiva bene la paura. La paura, quella vera, quella che ti annienta mentalmente come un pugno nello stomaco che svuota le viscere. Un involucro vuoto: si sentiva così, un po' al di sotto di uno scarafaggio in fuga in una crepa del muro. Lo scarafaggio vuole salvarsi, lei invece non riusciva a muoversi. Un'occhiata all'orologio sul muro di fronte a lei: erano le sette di sera, già tardi e c'era da pensare alla cena. L'idea le balenò nella mente accompagnata da un sibilo di terrore e da un'angoscia febbrile. Doveva sbrigarsi: cominciò a tirarsi su, le facevano male le ginocchia, intravide un grosso livido sulla coscia e sentiva il labbro tumefatto, evitò con attenzione lo specchio e si diresse verso il bagno per ripulirsi con l'acqua fredda: si lavò con cura e circospezione il viso e le mani, tamponò la co…

Tramonto sul mare

Immagine
Cade il sole e si disperde la luce nel pulviscolo bruno come polvere di carbone sulla brace di fuoco vivo. Il mio sorriso segue il contorno disegnato dalla direzione dello sguardo, intento nel silenzio. Ammiro la dolcezza grandiosa e fugace, come la carezza ombrosa e fuggitiva dell'amante. Divampa il cielo ed i lembi squarciati sull'astro al tramonto. Dileguano in volo inseguite da menti confuse, immagini nitide ingoiate dal filo di seta sottile all'orizzonte. Ed il respiro è sospeso in un istante immenso e dilata il pulsare del tempo. Scorre come l'acqua di fiume, torna come l'onda increspata di spume bianche e rosate sul mare e respira: tiepida brezza leggera soffiata tra le ciocche spioventi sulla candida fronte.

La guerra che viene allo scoperto

Immagine
Dunque non siamo in pace: gli ultimi eventi lo hanno confermato. Al momento nessuno ci sta bombardando, ma le tensioni e le esibizioni muscolari sulla scena internazionale non promettono nulla di buono. Una breve sintesi della situazione a favore di quei lettori che seguono poco i telegiornali: oggi nel giorno della "domenica delle palme", il giorno consacrato ai ramoscelli di ulivo, simbolo di pace, continuano le stragi ed esplodono bombe. Una  bomba oggi è esplosa in una chiesa cristiana in  Egitto, a Tanta, una cittadina poco al nord del Cairo ed un'altra ad Alessandria ancora in una chiesa cristiana copta, questa mattina durante le funzioni religiose: a Tanta 25 vittime accertate al momento mentre il numero dei feriti è circa il doppio dei morti, ad Alessandria forse almeno 11 morti ed il triplo di feriti, ma sono cifre provvisorie. 
Gli attentati arrivano dopo un crescendo di violenza, iniziato 4 giorni fa con un attacco con armi chimiche in Siria in una zona control…

Giornata mondiale della salute dedicata alla depressione

Immagine
La depressione è la malattia del nostro tempo ed oggi in occasione della giornata mondiale della salute, l’argomento viene portato all’attenzione dei media e del grande pubblico dalle organizzazioni sanitarie nazionali e mondiali nell’ambito di una campagna già decollata il 10 ottobre 2016 (giornata mondiale della salute mentale) ed intitolata: “Depressione, parliamone”.
Secondo le statistiche OMS, la depressione è oggi la prima causa di malattie e disabilità nel mondo: 300 milioni sono le persone che ne soffrono, ma il dato più preoccupante è rappresentato dall’aumento di queste diagnosi, che già solo nelle statistiche ufficiali risultano cresciute del 18% nel decennio che va dal 2005 al 2015. La depressione tuttavia non è soltanto quella che arriva all’attenzione clinica: moltissime sono le persone che, se afflitte da forme non vistose ed eclatanti, tali comunque da non determinare una seria compromissione funzionale, non richiedono e non ricevono aiuto, restando pertanto in ciò che …

Autismo: oggi la giornata mondiale

Immagine
Una giornata di sensibilizzazione e divulgazione informativa sull'autismo: una ricorrenza celebrata dal 2007 per volontà delle Nazioni Unite e da sempre simbolizzata dal blu: palloncini ed illuminazioni distribuiti un po' dovunque nel mondo. In Campania sono previste diverse iniziative prevalentemente concentrate nella città di Napoli, ma anche a Caserta ed a Salerno: da segnalare il progetto attuato a Capodimonte, dove per tutta la giornata di oggi ed in seguito per due domeniche mensili, verranno messi a disposizione dei bambini autistici e dei loro familiari, il laboratorio botanico e palestre all'aperto, nel programma è anche prevista una visita mensile al museo. L'idea è di sperimentare un modello inclusivo in uno spazio naturale dedicato al tempo libero ed alla cultura. 
Oggi non esiste persona che non abbia sentito parlare di autismo: tutti sanno o credono di sapere di cosa si tratti: in realtà, come spesso avviene nella società della connessione globale, le info…