Antonio Ingroia: "Da parte del PD mi sorprenderebbe che chi ieri stava con Monti ed oggi lo critica, domani rifà l'accordo elettorale con lui"




"Non demonizziamo Grillo, come antipolitica e non demonizziamo Bersani come partitocrazia. Vogliamo confrontarci sui contenuti." .



Queste le parole di Antonio Ingroia in una  intervista a Repubblica.

 Sembrano parole di buon senso: col suo supposto 5% il  movimento  (o partito) di "rivoluzione civile" ha poche possibilità di incidere sui processi decisionali del paese, se non cercando  alleanze in ambiti e coalizioni più ampie.
Chissà come la vede Grillo: da quanto si è capito fino ad ora non sembra intenzionato a rinunciare al privilegio di rimanere unico ed indiscusso leader del "suo" movimento.
D'altro canto Ingroia, se gli riuscisse di funzionare da polo d'attrazione, potrebbe favorire l'orientamento del M5S , che di fatto è di matrice popolare, in una zona di sinistra di base, prevenendone le possibili involuzioni di tipo demagogico ed autoritario: pare però questa un'impresa ardua e titanica e a voler organizzare scommesse la si potrebbe vendere a premi elevatissimi.


Intanto Bersani, risponde a Monti, ora con molta tranquillità e sicurezza: accogliamo tutte le idee "siamo liberali". Ha detto proprio "liberali" e adesso dovremo comprendere in quale accezione ha utilizzato questa parola. Allora il "liberalismo" è una dottrina politica che nasce con la filosofia illuministica nella lotta tra borghesia ed aristocrazia e tutela i diritti e le iniziative, nonché la creatività del singolo, ma soprattutto è alla base delle democrazie moderne, dove secondo la definizione che ne da Wikipedia:



"si parla infatti di "liberaldemocrazia" in modo generico per indicare una moderna democrazia che non sia basata esclusivamente sulla volontà della maggioranza ma  anche e soprattutto  sul rispetto delle minoranze."



Evidentemente il termine è stato ponderato: Bersani intendeva proprio riferirsi al rispetto che ritiene dovuto alle aree di ideologia minoritaria all'interno del partito e l'ha fatto utilizzando una parola che richiama le origini ideologiche delle democrazie e delle forze democratiche di centro ... 

Un'ironia delicata che fa sorridere ....

Commenti

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

Cercami (poesia)

La ricetta della domenica: il ritorno. Pasta alla puttanesca.