Un pugno di sabbia (poesia)

Non possiamo comprendere tutto, né possiamo rinunciare a provarci: è questa la contraddizione delle nostre vite. Manca lo spazio per abbracciare l'intero orizzonte in un unico sguardo ed il tempo per completare l'avvicendarsi delle riflessioni e dei dubbi o per sciogliere i nodi di ogni tormento: non resta che il magico incanto del viaggio.

UN PUGNO DI SABBIA


Anfratti di roccia
franata nell'acqua.
Sponda impervia,
battuta dalle correnti.

Pulsare attraverso
i muschi marini
sulle creature
abbarbicate al fondo.

Grigio muggito
di torbide schiume.
Ottuse passioni.
Ire divine.

Cieche fortune.
Sorso di tempesta.

Solo una vita:
vorticando
si adagia
alla terra.

Breve arabesco
di volo.
E non comprende:
ne manca il tempo.

Un pugno di sabbia
disperso nel vento.

Commenti

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Il primo appuntamento

Chi pecora si fa, il lupo se la mangia

Il cielo stellato (poesia)

Il bambino epilettico a scuola

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

Semel in anno licet insanire, ovvero il seme della follia