Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Soros: l'interprete contemporaneo dell'antica leggenda del complotto giudaico

Si sente parlare spesso di George Soros, il famoso finanziere, filosofo e filantropo, inviso alla destra politica che lo accusa di essere il grande burattinaio della globalizzazione finanziaria e non soltanto. Soros ha regalato una fortuna del suo patrimonio personale ad Enti benefici ed Associazioni umanitarie ed è pertanto imputato di essere il principale finanziatore delle cosiddette Ong e del diabolico disegno della famigerata "sostituzione etnica": lo spauracchio agitato in aria dalle destre xenofobe a caccia di consensi popolari, estorti instillando paura.

Si tratta in effetti di una nuova versione del famoso "complotto giudaico": una vecchissima leggenda che sembra continui a circolare fin dall'epoca medievale. I "Protocolli del Savi di Sion" un falso diffuso dai servizi segreti dello zar di Russia, nel 1903, ne è la teorizzazione sistematica. Secondo questa atavica credenza il popolo ebraico trama ai danni di tutti gli altri popoli e nazioni de…

Ultimi post

Salvini contro i malati psichiatrici: la politica del capro espiatorio

Il bacio: la giornata mondiale

La guerra degli hastag: #chitaceècomplice

Complottismo: la bufala della sostituzione etnica

100 migranti annegati ieri nel Mediterraneo. Navi Ong bloccate.

La diversità è negli occhi di chi guarda

La povertà in Italia: i dati Istat

La gente che odia (poesia)

Di un bel tacer non fu mai scritto

Una storia daccapo