Post

In primo piano

Cercami (poesia)

Immagine
Una vera provocazione quella del #venerdìdipoesia della community amamipiùchemai #lovepoetry: questa settimana infatti, viene proposto l'hastag #credodiessere. 
Per quanto mi riguarda ho smesso da tempo di cercare di darmi una definizione: sono ciò che fanno giorno per giorno le mie mani e che guardano i miei occhi, sono un desiderio, una speranza, l'ascolto, la risonanza. Sono l'eco dei miei passi, il silenzio e la musica. 


CERCAMI
Sono qui, stretta
dal nodo di parole,
appena volate via.
Dimenticate.

Quel coagulo
affondato
nel magma
del pensiero.

Non importa
cosa sono, cosa sento,
cosa penso, cosa vedo.
Non sono
cosa di cose.










Torre Del Greco, il parcheggio al porto: la protesta viaggia sui social

Immagine
Argomento della contesa è un fazzoletto di suolo pubblico, area demaniale, situata al molo di levante del porto di Torre del Greco: la zona appare transennata già da diversi giorni. Si tratta di un'area antistante diversi locali pubblici e pescherie, da anni già normalmente  adibita ad area di parcheggio libero e gratuito per residenti ed i visitatori. La protesta è scattata venerdì scorso, il 20 ottobre, appena si è sparsa la voce che la zona sarebbe stata ceduta in concessione ad un privato, sembra un commerciante del luogo, per farne un parcheggio a pagamento. 
La locale Cooperativa di pescatori ha lanciato la propria protesta sui social network, soprattutto attraverso facebook, ed oggi ha presidiato la zona per raccogliere le firme dei cittadini, necessarie ad esercitare pressione nelle sedi competenti ed evitare così la costruzione del parcheggio. Protagonisti della protesta i pescatori, che, rappresentati dal presidente della cooperativa, Porzio, due anni fa, il 6 Ottobre 201…

La gita (Racconto breve)

Immagine
Oggi partecipo all'iniziativa di Patricia  insieme raccontiamo 26 con gli hastag #racconti #insiemeraccontiamo #fareblogging. Si tratta di creare un brave racconto, partendo da un incipit scritto da Patricia. Ecco il titolo e l'incipit proposti questa settimana:
LA GITA Non sapeva perché aveva aderito a quella gita. Ora, però, tra ultrasessantenni si sentiva fuori posto. Non che lui fosse tanto più giovane ma sperava di trovare più allegria e chiacchiere. Un mortorio, invece. E solo chiese da visitare. Un’occhiata e fu allora che le vide. Rovine  di un vecchio castello in cima ad una collina verdeggiante.

Di seguito il mio sviluppo:


Non perse tempo a pensarci, i compagni di viaggio stavano tutti intorno alla guida ad ascoltarne le spiegazioni, gli sembrò anzi che non riuscissero neanche a guardarsi intorno, salvo qualcuno, che si dava da fare a scattarsi foto sullo sfondo panoramico. Solo al momento dello scatto le labbra grinzose si schiudevano nel sorriso. Gli si strinse il cuore…

L'egemonia del Lombardo-Veneto: domani il referendum

Immagine
Si voterà domani in Lombardia ed in Veneto per la richiesta di una maggiore autonomia regionale: si tratta di una consultazione popolare senza alcun potere vincolante, di fatto inutile in effetti e senza conseguenze sull'attuale assetto politico nazionale. Un responso quindi mirato solo a rafforzare la posizione dei leghisti al tavolo di trattative con il governo centrale. Sia chiaro: è una questione di soldi, nel senso che Lombardia e Veneto ritengono di versare allo Stato Centrale più tasse di quanti finanziamenti ricevano poi per spese e servizi locali. Si tratta del famoso "residuo fiscale" che, come illustrato in un dettagliato articolo di "nova sole 24 ore", penalizzerebbe le Regioni più ricche del nord. 
Il residuo fiscale si ottiene calcolando la differenza tra le tasse incamerate in ambito regionale e le spese sostenute: una stima corretta tuttavia è complessa, in quanto può essere controverso il calcolo delle risorse effettivamente trasferite dalla Sta…

L'Italia non è un paese per giovani: lavorano solo i vecchi

Immagine
I lavoratori italiani sono i più vecchi d'Europa: questo è quanto risulta da uno studio condotto dalla CGIA di Mestrepubblicato sul sito. I dati sono riferiti al 2016 : l'età media degli occupati in Italia è di 44 anni contro una media europea di 42 anni. Da questo punto di vista le migliori opportunità per la fascia d'età 15-29 anni sembra siano quelle offerte dal Regno Unito con una età media degli occupati di 41 anni nel 2016 seguito dalla Francia con la media d'età di 42 anni. In Italia solo il 12% degli occupati ha una età compresa tra i 15 ed i 29 anni, mentre gli over 50 rappresentano ben il 34,1% e negli ultimi 20 anni,  dal 1996 al 2016, l'incremento della età media dei lavoratori è stato di 5 anni, anche questo un record rispetto alle medie europee, attestate su un aumento medio di soli 3 anni.
Il decremento delle nascite, l'aumento della aspettativa di vita e della età pensionabile possono spiegare questo fenomeno, che pur essendo generalizzato per tu…

Torre Del Greco, criticità rifiuti: la risposta dell'Amministrazione

Immagine
A fronte della grave situazione igienica in cui versa la città di Torre Del Greco, dopo le numerose denunce della stampa locale e dei cittadini stessi, attraverso i social network, finalmente arriva una iniziativa dell'Amministrazione Comunale. Il 18 Ottobre il Sub-Commissario Viceprefetto, Zaira Romano, insieme col Segretario Generale, Domenico Gelormini, ed altri funzionari e dirigenti amministrativi, hanno incontrato il presidente dell'attuale Ditta titolare dell'appalto per lo smaltimento dei rifiuti. Si tratta del Consorzio GEMA, rappresentato per l'occasione dal suo presidente: Alfonso Zito. La riunione si è svolta presso il Palazzo La Salle con l'intento dichiarato di elaborare strategie risolutive dell'annoso problema riguardante appunto la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti a Torre Del Greco. 
Quello che lascia perplessi tuttavia, sono le conclusioni concordate tra gli attori in campo: per tentare di superare le attuali criticità verrà prima di tutto…

Torre Del Greco: dove si svolgerà la manifestazione commemorativa del 4 Novembre

Immagine
Ieri  è stata diffusa dall'Ufficio Stampa del Comune di Torre Del Greco, l'informativa riguardante il programma della manifestazione prevista nel centro cittadino il prossimo 4 Novembre, giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate. Nella mattinata di ieri infatti, sono stati stabiliti gli accordi necessari,nel corso di una riunione tenutasi a Palazzo Baronale, tra il Commissario Giacomo Barbato ed i rappresentanti dei diversi corpi delle forze dell'ordine, nonché di quelli di alcune associazioni di combattenti, invalidi e reduci. 
Secondo il programma fissato il corteo si svilupperà nelle principali strade del centro e nella zona portuale. Nel dettaglio: la manifestazione partirà alle 8,00 del mattino di sabato 4 Novembre dalla Parrocchia Santa Maria del Popolo, dove saranno deposte corone al monumento dedicato alle vittime della seconda guerra mondiale, fluirà poi lungo Corso Vittorio Emanuele fino alla Villa Comunale, dove alle 9,00 presso la Casa del Combatten…