Di tumore si guarisce: i dati AIRTUM 2014

Pubblicati oggi sul sito del Ministero della Salute i dati relativi alla prevalenza e decorso dei tumori in Italia, diffusi dall'Associazione Italiana Registro Tumori (AIRTUM) nel rapporto 2014. Lo studio presentato in conferenza stampa a Roma presso l'auditorium del Ministero, evidenzia come, mentre il numero di diagnosi di tumore continui ad aumentare (3 milioni nel 2015 contro i 2,6 milioni del 2010) crescono al contempo i casi di completa guarigione. Ormai non si parla più di sopravvivenza a 3 o a 5 anni, ma effettivamente di guarigione, quando l'aspettativa di vita della persona cui era stato diagnosticato un tumore diventa uguale a quella di qualcuno della stessa età che non abbia mai ricevuto questa diagnosi ed il dato positivo in questo è che il 25% delle persone cui era stato diagnosticato un tumore sono guarite! Si tratta di un quarto dei 3 milioni di cui si è detto sopra.

Rispetto alla incidenza dei 50 tipi principali di patologia tumorale sono stati calcolati i dati e la prevalenza in rapporto a variabili quali sesso, età, regione geografica ed inoltre le percentuali di guarigione ed il tempo che è necessario lasciar trascorrere dalla prima diagnosi per considerarsi guariti. Di seguito i dati relativi ai 9 tipi di tumori più frequenti:

  • Cancro al seno: ha colpito 700.000 donne nel 2015, di cui la metà sopravviverà alla malattia, ma occorrono 20 anni dalla prima diagnosi per considerarsi guarite, sicché la percentuale di guarite per questo tipo di tumore è del 16%.

  • tumori del colon retto: sono 430.000 nel 2015, la metà sopravvive alla malattia ed i tempi per considerarsi guariti sono meno di 10 anni dalla prima diagnosi, pertanto risultano guariti da questo tumore il 30% degli uomini ed il 44% delle donne.

  • Tumore della prostata: sono 400.000 nel 2015 di cui il 40% sopravvive, la guarigione viene dichiarata dopo 25 anni dalla prima diagnosi.

  • Tumori della vescica: 250.000 nel 2015 di cui il 32% sopravvive, il ritorno ad una normale aspettativa di vita richiede 20 anni dalla diagnosi.

  • Tumori della tiroide: 160.000 casi e sopravvive il 75% inoltre bastano 5 anni dalla diagnosi per considerarsi guariti.

  • Tumori della testa e del collo: circa 111.000 nel 2015, sopravvivono nel 33% dei casi ed occorrono 15-20 anni per considerarsi guariti.

  • Linfomi non Hodgkin: sono 130.000 nel 2015, sopravvivono nel 24% dei casi, ma è richiesta una sopravvivenza di 20 anni per dichiararne la guarigione.

  • Tumori dell'endometrio: 110.000 nel 2015 sopravvive il 78% e la guarigione avviene  dopo 10 anni dalla diagnosi.

  • Melanomi cutanei: 130.000 nel 2015, sopravvivono il 67% ed occorrono 10 anni per la guarigione.

In sintesi le persone che hanno avuto una diagnosi di qualsivoglia tumore sono 3 milioni nel 2015, quelli sopravvissuti a 5 anni sono il 60%, mentre di questi quelli che sono guariti, ovvero hanno riguadagnato una aspettativa di vita simile a quella delle persone sane sono il 25%, circa 704.648 persone.

Commenti

Post più popolari