Spossatezza (poesia)

Alcuni momenti sono privi di pensiero, solo persi nel sordo sottofondo rumoroso dell'ordine ripetuto che schiaccia ogni anima nel suo ingranaggio,  ne spreme l'essenza e la svuota fino ai granelli di ogni emozione: nessuno si somiglia nei simulacri di folle in corsa sulle strade del mondo.
Solo chi può fermarsi e lasciare sedimentare le polveri al fondo, vede la strada attraverso una lente limpida.




SPOSSATEZZA

Pensiero torpido e ottuso, 
sperso nel mare 
incosciente della fatica, 
torbida 
come sonni inquieti, 
madidi di sgomento 
all'ombra della notte.

Celati desideri 
nel sogno delle menti: 
sorgenti cristalline 
erompono 
nel canto sfocato 
dei vapori di nebbie. 
Aliti di superficie. 


Commenti

  1. Sempre importanti e profonde le tue poesie, Clara.
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu sempre attenta e premurosa: grazie mille Patricia :-)

      Elimina
  2. Grazie. Carissima amica Buona serata a te tvbene ♥clara !!!!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Il primo appuntamento

Chi pecora si fa, il lupo se la mangia

Il cielo stellato (poesia)

Il bambino epilettico a scuola

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

Semel in anno licet insanire, ovvero il seme della follia