Singolare e plurale: il delirio e i deliri

04/07/2013


Diciamo che sul piano linguistico il plurale è sempre meno drammatico del singolare: non c'è paragone tra il dire "gli amori" e "l'amore" o magari "la tragedia" e "le tragedie". Il plurale è anche più ricco, più umano, meno religioso, più reale e meno concettuale, perciò quando il pensiero logico si destruttura,  sciogliendo i nodi della consapevolezza dell'"io" , si staccano i frammenti dei ruoli  personificati, così scollati e dimentichi l'uno dell'altro, quanto  nella veglia  si può ignorare e perdere memoria di ciò che si  è vissuto nel sogno.

Forse  per questo che l'insonnia prolungata sconfina nel   delirio e  la ragione inganna più spesso dei sensi, a meno che (è ovvio) non siate proprio voi quelli talvolta disturbati dalle voci: non sempre le voci hanno ragione, benché sappiano fingere di essere sapienti e cerchino di suggestionarvi per farvi credere che sono loro ad avere tutto sotto controllo. Prendetele con beneficio di inventario, credete a me: con chi pensano di avere a che fare? Se non non ce la fanno a spaventarvi dovranno ritirarsi con la coda tra le gambe come cani bastonati, ma anche se volessero insistere e battere il ferro finché è caldo si dovranno ridimensionare e venire a patti. Ditelo chiaro e tondo: non sono disponibile al momento alla conversazione, si rivolga alla mia segretaria che prenderà nota e le fisserà un appuntamento, ma qualora, quella (la voce, dico) offesa, dovesse assumere tono di imperio, allora chiariteglielo proprio che è meglio inoltri istanza scritta formale, perché voi siete un tipino preciso e puntiglioso e diversamente non vi sarà possibile prendere in considerazione la richiesta, precisate anche i tempi burocratici per la presa in esame ed eventuale evasione della domanda in modo da evitare di essere quotidianamente seccati dai solleciti.
Lo sapete che il 90% della forza dei prepotenti consiste nella paura dei sottomessi? Bene funziona così anche per le voci, che si capisce subito che son prepotenti, perché si presentano non invitate: ecco il 90% della loro forza sta nell'ansia che riescono a produrre in chi deve ascoltarle per forza, senza manco capire chi sono e da dove sbucano fuori, perciò  non gli date importanza, sono irrilevanti, badate ad attendere ai fatti vostri e soprattutto riposate molto ed in buona compagnia.

Commenti

Post popolari in questo blog

Torre Del Greco, criticità rifiuti: la risposta dell'Amministrazione

Torre Del Greco, il parcheggio al porto: la protesta viaggia sui social

Torre Del Greco: dove si svolgerà la manifestazione commemorativa del 4 Novembre

L'Italia non è un paese per giovani: lavorano solo i vecchi

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo