Il voto di scambio e lo scambio di regali ed uova di cioccolato

Insomma tra pochi giorni è Pasqua e molti di noi stanno pensando allo scambio di doni con familiari ed amici: che siano casatielli, uova di cioccolato, pastiere o colombe (ma anche fave e salami) è tutto un magna magna generale, poi dicono che aumenta il colesterolo ... e te lo credo, ma non per questo voi dovete pensare che la colpa sia tutta del colesterolo e nemmeno dei magistrati, insomma un piccolo esame di coscienza potreste farlo anche voi, almeno per l'occasione della Pasqua di Resurrezione! Dite che già ci stanno pensando gli animalisti a farvi venire i sensi di colpa? Intendo per la storia degli agnelli, che pare manco il silenzio degli innocenti: un capolavoro del cinema, eh! Certo, sulla inutile crudeltà della mattanza degli agnelli Hannibal Lecter ( il serial killer cannibale coprotagonista del film) sarebbe stato certamente d'accordo: infatti lui a Pasqua si attrezzava diversamente e l'agnello non risulta l'abbia mai mangiato.
Ognuno ha i suoi gusti, diciamo la verità, ma anche per lui l'infido colesterolo era comunque in agguato: quello non guarda in faccia a nessuno.

Comunque i doni si scambiano, tanto che se qualcuno vi fa un regalo  non previsto a voi pare proprio di star prendendo una mazzata in fronte, perché poi come farete a ricambiare correndo per negozi e supermercati all'ultimo momento? Proprio mica ci avevate pensato anche a quella persona, autrice del dono inatteso. Va a finire così che si spendono un mucchio di soldi, poi ci lamentiamo della crisi! Il fatto è che questa mentalità dello scambio potrebbe non essere sempre utile e non necessariamente applicabile in tutti i campi, almeno la magistratura italiana la pensa così, Berlusconi non si è espresso, da che ha avuto l'affidamento ai servizi sociali è meglio che fa il bravo, che se ai giudici gli salta la mosca al naso, non so se mi spiego ...
Insomma il voto di scambio non è legale, a meno che non si tratti del partito dell'amore, perché si sa che quello è uno scambio di amorosi sensi, dove  però la mafia non ci dovrebbe entrare, se poi vi siete innamorati di un/a camorrista sono cavoli vostri (e sono cavoli amari) ma per carità non mi mettete in mezzo, ché ho già i miei di guai.
Mica sono tutti d'accordo su questa legge contro il voto di scambio: i grillini  fanno caciara in Senato (sempre loro) e si fanno cacciare fuori dal Presidente Grasso, ma lui non dovrebbe lamentarsi: pensate a quei poveri professori che li avranno avuti come alunni al liceo e che lo Stato non risarcisce per il disturbo da stress post traumatico subito! Tutta colpa dei tagli alla scuola! Il prof. malpagato avrà pensato: "chi me lo fa fare di prendermi l'esaurimento per insegnare l'educazione a questi qua?" ed ha rinunciato, così  queste sono le conseguenze. Ergo: più fondi alla scuola pubblica per il trattamento preventivo delle caciare grilline.
Infine, a parte la forma, nella sostanza sono diversi ad essere scontenti della nuova legge: la pena è troppo lieve dicono. Insomma il Senato l'ha approvata: il voto non si può comprare con i soldi e nemmeno col baratto (altra utilità) ma se vi beccano in castagna invece di darvi da 7 a 12 anni al massimo ve ne possono dare da 4 a 10 a meno che voi non abbiate comprato voti senza accorgervene.
La cosa non deve sembrarvi strana: quando siete parlamentare ci sono un mucchio di cose che possono succedervi senza che voi ve ne accorgiate: vi possono regalare ad esempio appartamenti di lusso ed altre piacevolezze, ma se voi non ve ne siete accorto ... che ci potete fare? Durante le feste, si sa, con tutti i regali che arrivano uno si dimentica sempre di scartare qualcosa e finisce sistematicamente per fare una figurella!

vostra zia: "Auguri!! allora ti è piaciuta la composizione di uova e pulcini?? L'ho dipinta io stessa"
voi:  "Era deliziosa zietta!" 
vostra zia: "Brutto/a ******* i pulcini li ho regalati a tua sorella! Dici la verità: manco lo hai aperto il mio regalo!" 

Ecco come può capitarvi di finire nei guai senza nemmeno accorgervene, mica succede solo ai parlamentari!!
Concludendo, nel vostro piccolo, non vi disperate: potete anche non contraccambiare il dono ricevuto, un regalo è un regalo, mica un baratto!
Senza con questo nulla togliere alla profonda verità ben espressa dall'aforisma:
Piove: governo ladro! Bella forza, tanto non può mai sbagliare ché i ladri sono sempre ottimi ed abbondanti, specie al governo, non per nulla, ma perché si sa che l'occasione fa l'uomo ladro e, stando al governo, non son certo le occasioni quelle che mancano! Insomma se li prendono con le mani nel sacco gli danno 4 anni, qualche sconto di pena e magari l'affidamento ai servizi sociali, così dai piedi noi è difficile che ce li toglieremo!
La magistratura applica solo la legge, non la scrive: il Parlamento scrive le leggi.
Meno male che Dell'Utri è stato arrestato in Libano: lui in galera per il momento ci rimane di sicuro ....


Commenti

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

C'è speranza: il WMO registra un recupero dello strato di Ozono

L’ombra di Peter Pan

Chi pecora si fa, il lupo se la mangia

26 giugno: giornata internazionale per le vittime di tortura

A proposito di blog