Contro le truffe di Berlusconi si esprime anche la Cei

Interviene Bagnasco, presidente della Cei e uomo di fede, conservatore, compassato moralista cattolico ed interviene per dire che conta sul buon senso degli italiani che non si lasceranno ingannare dalle false promesse (di Berlusconi, rimane nel sottinteso).


Il cardinale si è espresso nelle sue posizioni chiare e ferme nel corso di un convegno del movimento cristiano dei lavoratori.

"La gente non si fa più abbindolare da niente e da nessuno", queste testualmente le parole pronunciate, che tradiscono l'irritazione per i facili slogan e le buffonesche trovate pubblicitarie a fronte della gravità della situazione del  paese e della sofferenza di tante famiglie.
Senza entrare nel merito specifico, la durezza è chiaramente dettata dalle ultime trovate di Berlusconi:
il popolo, afferma il cardinale, merita la verità, senza tragedie e senza illusioni e di certo la ricerca della verità è il sentiero indicato nella religione cattolica.
Ora, come credere alle elargizioni "in contanti" ed ai 4.000.000 di posti di lavoro promessi dal leader del PDL?

Commenti

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Il bambino epilettico a scuola

Il cielo stellato (poesia)