Dalla chiesa cattolica il primo spiraglio di apertura al mondo gay



L'arcivescovo Vincenzo Paglia, presidente del consiglio pontificio per la famiglia, nel presentare gli atti di un convegno internazionale tenutosi sulla famiglia a Milano  la scorsa primavera, ha ribadito la inaccettabilità del matrimonio gay, ma si è fatto promotore della esigenza di riconoscimento dei diritti civili per tutte le coppie di fatto etero ed omo sessuali:  argomento di cui il prelato si auspica, vogliano occuparsi i legislatori per una giusta regolamentazione.
La notizia viene trasmessa dal quotidiano la Repubblica ed è il primo riconoscimento dello status di molte coppie omosessuali, spesso di religione cattolica ...

Commenti

Post più popolari